Un infisso in legno è un prodotto che qualifica e dona un tocco del tutto particolare all’estetica di una casa, per le sue peculiari caratteristiche che lo rendono praticamente unico dal punto di vista dell’estetica.

 

Manutenzione degli infissi in legno

Per mantenere le sue innate qualità e ripristinare l’efficenza originaria dell’infisso in legno, occorre procedere a periodici controlli e verifiche del buon funzionamento generale, programmando una serie di interventi ed accorgimenti necessari per allungare la vita degli infissi in legno. Queste opere manutentive sono dettate innanzitutto dall’usura e degradamento a cui un materiale organico come il legno è naturalmente sottoposto, in quanto è più facile attaccabile dagli agenti esterni atmosferici rispetto ad altre tipologie di infissi. Il legno è soggetto ad alterazioni nella forma e nelle dimensioni, ed appositi trattamenti, da realizzare a regola d’arte, sono mirati al restauro ed al ritorno alle originarie prestazioni di questi impagabili infissi.

 

Pulizia degli infissi in legno

Con cadenza almeno semestrale, è buona norma procedere alla pulizia preventiva degli infissi in legno, in quanto gli agenti atmosferici sono densi di prodotti altamente inquinanti e corrosivi, quali prodotti chimici o acidi, che attaccano pesantemente la struttura dell’infisso, danneggiandolo in alcuni casi in maniera irreparabile. Questa operazione va effettuato con della semplice acqua, utilizzando un detergente neutro a base saponosa, con l’ausilio di spazzole non abrasive e comuni stracci. Sono da evitare nella maniera più tassativa qualsiasi prodotto contenente sostanze aggressive, quali ammoniaca, aceto o componenti chimici, perché la vernice protettiva dell’infisso in vetro può danneggiarsi in seguito ad utilizzo di prodotti troppo corrosivi. 

 

Controllo della superficie dell’infisso in legno

Un altro intervento da eseguirsi con cadenza annuale è quello dell’osservazione scrupolosa della superficie dell’infisso in legno, allo scopo di evidenziare e controllare eventuali scrostamenti, oppure fessurazioni o qualsiasi irregolarità nella pellicola protettiva applicata all’infisso, in modo tale da intervenire prontamente ricoprendo e ripristinando la totale copertura della struttura dell’infisso. Questo rivestimento esterno assolve alla importantissima funzione di proteggere l’infisso in legno all’azione nociva dell’acqua e dall’esposizione ai raggi UVA irradiati dal sole.

 

Controllo e manutenzione delle parti meccaniche dell’infisso

Vanno periodicamente controllate anche gli organi di comando dell’infisso in legno, quali cerniere, viti, maniglia, verificando che la chiusura dell’infisso sia il più omogenea e precisa possibile, per evitare un logorio ed un cattivo funzionamento dei serramenti. Occorre utilizzare appositi prodotti protettivi a base grassa, che servono per garantire uno scorrimento e lubrificazione ottimali all’infisso in legno.