Sarebbe bello ed istruttivo vedere le diverse fasi di lavorazione di una porta blindata, ma per fare ciò bisognerebbe recarsi in una fabbrica. Possiamo provare a descrivere fase dopo fase come avviene la realizzazione di una porta di protezione. La creazione della porta blindata si basa su alcune operazioni che prevedono il rispetto delle regole al fine di immettere sul mercato un prodotto dagli elevati standard qualitativi.
 

 

La lavorazione della porta blindata

La porta nasce dall’assemblaggio di diversi elementi e il ‘cuore’ del prodotto contiene una lastra in acciaio zincato che è l’elemento che viene manipolato per primo. Si modella, si sagoma con le giuste dimensioni e poi ad essa vengono applicati altri rinforzi che vengono saldati. La porta diventa una vera e propria ‘scatola di sicurezza’ realizzata con rinforzi omega e con l’unione del del telaio e del falso telaio.

 

Le fasi di lavorazione successive

Le porte blindate vengono lavorate secondo dei criteri precisi ma potrebbe darsi che il cliente esiga che il manufatto sia creato su misura con rinforzi extra. In tal caso si inseriscono più elementi rinforzanti che vengono saldati. La lamiera d’acciaio con i relativi elementi rinforzanti costituisce il battente della porta e il telaio è l’alloggio dell’anta e ha uno spessore variabile a seconda delle richieste del cliente e delle scelte delle case produttrici. Per una protezione ulteriore l’anta può essere rinforzata ancora di più con dei supporti trasversali. Infine, viene applicato il rivestimento finale che, anche in questo caso, non è uguale per tutte le porte. Generalmente si usa il legno massello lucido o laccato ma per porte che capitano direttamente all’esterno, vengono usate finiture d’alluminio o d’acciaio.

 

Il montaggio degli elementi esterni

Per completare la porta blindata si inseriscono le maniglie sempre a gusto del cliente e le serrature a cilindro europeo o doppia mappa. Anche le serrature sono soggette a severi controlli di sicurezza e, visto i numerosi furti che si stanno verificando nell’ultimo periodo, è lo stesso cliente che esige una serratura di ottima qualità e di ultima generazione. La versione più evoluta di serratura presenta delle chiavi prodotte con delle fresature millimetriche che non permettono di introdursi in casa con il famoso sistema della chiave bulgara, ossia il grimaldello che riproduce fedelmente la chiave di casa e permette agli estranei di entrare indisturbati. Il sistema è valido anche per le cosiddette chiavi ad urto che sono valide anche per aprire serrature a lucchetto o a cilindro. le serrature all’avanguardia e di ultima concezione possiedono un sistema digitale di biometrica che consiste sul riconoscimento automatico dell’utilizzatore e solo alle persone autorizzate è concesso entrare. Le porte blindate, quindi, possono essere realizzati a misura e sulla base di quello che desidera il cliente.