Tra le operazioni di scasso più raffinate vi è senza dubbio il picking, chiamato anche lock picking. Al contrario delle classiche tecniche di manipolazione della serratura doppia mappa che prevedono l’uso di attrezzi particolari come il ferro bulgaro, facendo avanzare le mandate e i chiavistelli grazie alla pressione esercitata sulle leve, il picking prevede l’uso del grimaldello.

 

Questa tecnica è usata anche per le cassette di sicurezza e le casseforti, che hanno un sistema di serratura simile a quello dei portoni blindati. Il lock picking consiste nell’inserimento nel buco della serratura di un grimaldello con cui abilmente si può forzare la serratura senza produrre alterazioni visibili e in modo silenzioso. Più il buco della serratura è grande e più i ladri saranno agevolati nel loro lavoro.

 

Scassinare una porta con questo tipo di tecnica richiede concentrazione e abilità: non si tratta di una tecnica che prevede l’uso della forza bruta, bensì l’uso sapiente di una serie di conoscenze riguardanti i meccanismi di funzionamento delle serrature.