Tra le diverse modalità di effrazione che utilizzano i ladri per entrare in una casa, vi è la tecnica chiamata Bumping, o più tecnicamente key bumping. Premettendo che non esiste alcuna chiave in grado indistintamente di aprire tutte le serrature, il bumping prevede l’uso di una speciale chiave, chiamata bump key, che consente di aprire le serrature a cilindro.

 

Key Bumper e la tecnica del bumping

tecnica bumping bump key

 

Il ladro prende una chiave grezza che viene successivamente lavorata in modo da ricavare una dentellatura uguale, equidistante e profonda. Essa viene inserita nel cilindro della serratura e viene ripetutamente colpita sul retro mediante un piccolo martelletto oppure un qualunque oggetto rigido.

Mediante l’ausilio di un ferretto ricurvo inserito nella fessura della serratura, si prova la rotazione per verificare il momento in cui i pistoncini interni alla serratura si allineano per un istante, dando il via libera all’apertura. La chiave e il ferretto fungono da grimaldello e la percussione effettuata sulla key bumper stessa permette l’innalzamento dei pistoncini. Viste le modalità di azione il bumping viene definito anche apertura a tecnica d’urto.

Per facilitare e velocizzare l’azione della chiave nel far arretrare i pistoncini, il bumping può essere coadiuvato dal picking, ossia dalla vibrazione generata da precisi impulsi derivanti dalle frequenze emesse da un grimaldello, che possono facilitare lo spostamento dei pistoni. Questa doppia tecnica è utile particolarmente in caso di serrature con basso grado di sicurezza.

chiave bumping

 

Come difendersi dal bumping

 

Il principale metodo è dotarsi di una porta con una serratura di qualità, realizzata con i più moderni materiali e le più innovative tecniche, possibilmente associata anche ad una certificazione.

Se utilizzata nel modo corretto, la key bumper non lascia traccia di scasso e molte volte questo comporta un problema dal punto di vista assicurativo. La compagnia d’assicurazione potrebbe non riconoscere lo scasso proprio perchè non vi sono elementi che possono indurre a questo.

La pratica del bumping è piuttosto moderna e anche chi progetta, crea, sviluppa serrature, ha compiuto notevoli passi avanti in termini di sicurezza. Esistono infatti serrature certificate che hanno come principale caratteristica proprio quella di essere antibumping.

Altro metodo per difendersi dai ladri consiste nell’utilizzo di serrature speciali che vengono definite irreversibili e intelligenti. Una serratura con queste specifiche peculiarità sa “leggere” la manomissione e si blocca, rendendosi irreversibile, impedendo quindi l’accesso e non consentendo l’apertura della porta di ingresso.

Nello specifico è una serratura a cilindro europeo pensata per essere adottata in ampia diffusione e certificata dalle normative UNI: lo standard di sicurezza è elevato in quanto sa resistere alla corrosione e alle alte temperature, sa essere efficace contro i tentativi di bumping, è antisfondamento e adotta chiavi particolarmente sicure.