La maggior parte dei furti avviene perché la porta d’ingresso di un’abitazione non offre garanzie di sicurezza impeccabili. Sono proprio le effrazioni che si stanno verificando in maniera esponenziale, ad indurre i cittadini a far installare una porta blindata valida ed il consiglio è quello di rivolgersi ad una ditta seria e professionale, altrimenti si rischia di non ottenere un prodotto efficiente.

 

 

Una porta blindata di successo

Le vere porte blindate possiedono caratteristiche tali che le rendono speciali! Il prodotto più richiesto e consigliato per proprietari di uffici ed appartamenti è la porta in legno rinforzata con delle lastre di acciaio su entrambe le facce. Con questo sistema si evita il pericolo che la porta di protezione venga scassinata perché, una volta chiusa, la serratura permette un blocco su tutti e quattro i lati. Nelle aziende che si interessano di installazioni di porte blindate ci sono vari modelli di manufatti ed un esperto può indicare quale sia la migliore che si adatta al contesto abitativo e quali siano quelle idonee a salvaguardare l’incolumità delle persone che abitano l’appartamento.

 

Com’è fatta una porta blindata

Non tutte le porte blindate sono uguali e ci sono alcuni modelli che risultano essere i migliori in termini di barriera protettiva. Occorre sottolineare che la posa in opera della porta blindata deve essere eseguita a regola d’arte poiché è proprio una corretta installazione che determina l’efficienza protettiva. Per tali motivi, il posizionamento non può essere svolto da personale improvvisato ma solo da addetti con un bagaglio di esperienza molto ampio. Innanzitutto, l’installatore dovrà effettuare un sopralluogo per stabilire quali debbano essere le caratteristiche della porta da installare e per comprendere se la parete è idonea. In base alla robustezza della parete, si sceglierà l’ancoraggio giusto. Nel caso la parete risulti debole, bisogna rinforzarla con reti elettro saldate o con lame d’acciaio. Il controtelaio di una porta non è standard, ma va scelto in base al tipo di porta da posizionare. Esso va piegato nel muro con delle zanche d’acciaio. Ogni porta è provvista di un falso telaio anch’esso in acciaio per chiudere le fessure. Il telaio è in acciaio ed è rinforzato in quei punti più accessibili ai ladri. Le cerniere vengono regolate a dovere per non provocare attrito.

 

La struttura della porta blindata

La struttura metallica viene realizzata con una lamiera d’acciaio che viene posizionata sia all’interno che all’esterno della porta e non è raro che vengano aggiunti ulteriori rinforzi con l’acciaio zincato a caldo. Nel profilo interno della porta si trova il materiale idoneo per creare condizioni di isolamento termo-acustico. Per rispettare l’estetica della porta, essa viene ricoperta con dei pannelli di legno che si possono smontare per assicurarne la perfetta manutenzione o per essere sostituiti in caso di ristrutturazione dell’ambiente condominiale. Ogni porta blindata è corredata da una serratura a cilindro europeo che garantisce che i cilindri non possano essere perforati da un trapano.